Archivi tag: dark fantasy

“Oscuri talenti”: Bompiani porta in Italia “Ordinary Monsters” di J.M. Miro


oscuri talenti - j m rio - bompiani

Nel corso dell’autunno 2022, il romanzo fantasy ad ambientazione vittoriana “Oscuri Talenti” esordirà sugli scaffali delle nostre librerie.

L’autore J. M. Miro firma una storia a metà strada fra urban, gotico e storico: la ricetta perfetta per un impeccabile “gaslight fantasy”, sulla scia di romanzi come “Jonathan Strange e il Signor Norrell” e di serie tv come ”Penny Dreadful” e “The Nevers”.

Negli USA, “Ordinary Monsters”, primo volume di una trilogia, ha debuttato al quinto posto nella lista dei bestseller del Times. E pensa che, per aggiudicarsene i diritti di pubblicazione, il gigantesco editore americano Macmillan è stato disposto a sborsare una discreta sommetta a sette cifre!

La traduzione italiana sarà, invece, a cura della Bompiani.


La trama di “Oscuri Talenti”

1882. A nord di Edimburgo giace un istituto di pietra diroccata, in cui uno strano dottore raccoglie orfani in grado di esercitare abilità inusuali.

A Londra, intanto, due bambini dotati di simili poteri vengono perseguitati da una figura oscura – un uomo fatto di fumo.

Charlie Ovid scopre di possedere un dono per la guarigione attraverso una brutale educazione nel Mississippi, mentre il giovane Marlowe inizia a brillare di una bizzarra luce bluastra.

Quando due detective vengono reclutati per condurre i bambini a nord, verso la salvezza, il gruppo è costretto a confrontarsi con una forza pericolosa e sinistra, che minaccia di distruggere il mondo così come lo conosciamo.

Quello che seguirà sarà un viaggio irto di pericoli, dalle tortuose strade londinesi avvolte dalla luce dei lampioni ai celebri laghi di Scozia. Un posto in cui altri bambini dotati – i Talenti – si sono riuniti presso l’Istituto Cairndale.

Un luogo in cui il regno dei vivi e quello dei morti sono sul punto di entrare in contatto.

Mentre i segreti dell’istituto cominciano a rivelarsi, Marlowe, Charlie e il resto dei Talenti dovranno scoprire la verità che si nasconde dietro le loro abilità e la natura della forza che li sta cercando: perché il punto è che perfino i mostri peggiori, a volte, arrivano accompagnati dai doni più dolci

Continua a leggere

“Vampire in the Garden” (recensione): amore, guerra e vampiri nell’anime di Netflix

vampire in the garden recensione anime netflix

Vampire in the Garden” è un anime in 5 episodi disponibile su Netflix.

La serie sfoggia un’estetica horror alla “Devil May Cry” e una tipica ossatura da racconto distopico. Da un punto di vista strutturale, però, incarna due generi completamente diversi: la STORIA DI FORMAZIONE e la LOVE STORY.

Questo che cosa implica?

Bè, tanto per cominciare, che non dovresti lasciarti ingannare dai dettagli visul-gore delle animazioni e dall’eccitante taglio in stile action della premessa!

Non fraintendermi: la trama di “Vampire in the Garden” si rivela sicuramente in grado di offrire parecchie gustose scene di intrattenimento ad alto tasso di adrenalina.

Ma la sua costruzione tende ad appoggiarsi soprattutto sulla componente romantica e sul viaggio di crescita interiore delle due protagoniste, concedendo poco spazio all’approfondimento del wordlbuiling e alla qualità dei colpi di scena

Continua a leggere