Archivi tag: thriller

“Shining Girls” (recensione): sci-fi e omicidi seriali nella miniserie ispirata al libro di Lauren Beukes


shining girls - recensione - banner serie tv

Shining Girls” è una miniserie televisiva in 8 episodi ispirata all’omonimo (e sottovalutatissimo) romanzo thriller/sci-fi di Lauren Beukes.

Ritengo lo show della Apple un adattamento particolarmente riuscito e intrigante, dal momento che la sceneggiatura risolve in maniera brillante la lunga serie di problematiche legate alla caotica struttura del libro.

La miniserie, infatti, riesce a trasformare l’irresistibile high concept alla base del plot in una fonte pressoché inesauribile di conflitti, tensione e colpi di scena.

Eliminando la mezza dozzina di sottotrame escogitate dalla Beukes, la serie si lascia quindi alle spalle digressioni e linee temporali incentrate su personaggi secondari di scarsa rilevanza per focalizzare l’attenzione su ciò che fa funzionare la storia per davvero: l’arco di rinascita della protagonista, e il suo scontro all’ultimo sangue con il villain


La trama

Qualche anno fa, Kirby (Elisabeth Moss) ha subito un’aggressione, e da allora non è più stata la stessa.

Uno squilibrato l’ha attaccata mentre portava a spasso il cane, aprendole uno squarcio nel petto e lasciandola lì a dissanguarsi.

Ma Kirby non è morta. È sopravvissuta, ha cercato di rimettere insieme i pezzi ed è diventata l’assistente agli archivi di una prestigiosa testa giornalistica.

Il suo sogno di diventare reporter sembra volato fuori dalla finestra, però. Soprattutto perché, ormai, la mente di Kirby non sembra più così affidabile

Problemi di memoria, alterazioni della percezione, incapacità di riconoscere determinati luoghi e persone… Si tratta solo delle conseguenze di un danno cerebrale?

O la storia che si nasconde dietro il suo attacco ha radici molto più profonde, misteriose e incredibili di così?

Continua a leggere

Libri thriller: le novità in uscita dal 25 al 31 luglio

Alla faccia del caldo opprimente e dell’imminente pausa estiva, pare proprio che ben 6 thriller nuovi di zecca ci aspetteranno in libreria a partire dall’ultima settimana di luglio 2022.

Fra le numerose proposte, penso che darò volentieri una possibilità a “You don’t know me”; un titolo che, di recente, è stato adattato per il piccolo schermo dagli stessi sceneggiatori della serie tv di BBC1 “Vigil”.

Ma devo ammettere che anche “Una donna di troppo”, complice una calda raccomandazione targata Reese Whiterspoon, tende a incuriosirmi parecchio…


“Sangue caldo” di Un-Su Kim

libri thriller in uscita a luglio 2022 - sangue caldo - copertina

Dallo scrittore sudcoreano de “I cospiratori”, arriva una nuova crime story ambientata a Busan. Un pugno di gang criminali controllano la città e il protagonista della storia, Huisu, appartiene a una di loro.

L’uomo ha fatto carriera all’interno dell’organizzazione mafiosa per cui lavora, certo. Eppure adesso, alle soglie dei quarant’anni, si ritrova a contemplare con sconforto il bilancio di una vita fatta di condanne, debiti, gioco d’azzardo e violenze. E se fosse arrivato il momento di dar retta al suo “sangue caldo”, e ribaltare finalmente le carte in tavola?

Continua a leggere

Libri thriller: le novità in uscita dal 18 al 24 luglio 2022

Diversi romanzi thriller ci aspettano in libreria questa settimana, fra cui una nuova indagine di Kate Burkholder, un’efferata crime story giapponese e un’intrigante thriller psicologico sulla falsariga di “Nine Perfect Strangers”.

Ma vorrei segnalare anche l’uscita di due edizioni economiche “importanti”: quella di “Un Fuoco che Brucia Lento” di Paula Hawkins (romanzo tutt’altro che impeccabile, ma contrassegnato da una solidissima struttura narrativa) e del bestseller “I sette killer dello Shinkansen” di Isaka Kotaro!


La coppia dorata” di Sarah Pekkanen

Marissa e Matthew hanno una bella vita, uno splendido bambino: tutto quello che hanno sempre desiderato, o così potrebbe sembrare. Eppure, un giorno la moglie decide di rivolgersi ad Avery Chambers, una psicologa dai metodi estremamente anticonformisti... così irregolari che, in effetti, ha finito con il farsi radiare dall’albo! Ma, per molti pazienti, la cosa non ha importanza: dopotutto, la dottoressa Avery è in grado di promettere risultati strabilianti, e in fretta… a patto di seguire i suoi bizzarri consigli, certo. Dal canto suo, la psicologa è intrigata: che genere di segreti nasconde questa coppia d’oro, e quanto tempo impiegherà la verità a venire a galla?  Avery si ripromette di scoprirlo… a qualsiasi costo.


Continua a leggere

I 7 libri thriller più elettrizzanti in uscita dall’11 al 17 luglio 2022

Da una nuova uscita di Karin Slaughter all’atteso thriller psicologico di Lisa Jewell: anche questa settimana, i fan del thriller e delle crime story troveranno tantissimi validi motivi per fare una capatina in libreria!

Per quanto mi riguarda, devo ammettere di essere rimasta particolarmente intrigata dalla trama di “Fiore di cadavere”, un nuovo bestseller proveniente dalla Danimarca. A quanto pare, il libro è già riuscito a suscitare l’attenzione del pubblico e della critica internazionali.

Ma, del resto, chi è che non ha sentito parlare bene della serie “I delitti di Copenaghen”?


“Fiore di cadavere” di Anne Mette Hancock

libri thriller in uscita a metà luglio - fiore di cadavere - giunti

Primo volume di una serie danese di thriller al cardiopalma. La stampa britannica l’ha paragonato a “Uomini che odiano le donne” e a “Sharp Objects”: una giornalista sull’orlo del licenziamento riceve una lettera da una donna ricercata per l’omicidio di un giovane avvocato. La polizia pensa che l’assassina abbia già lasciato il Paese… ma poi il reporter che, un tempo, aveva seguito il suo caso viene trovato morto all’interno del suo appartamento. Sarà stata Anna Kiel a colpire di nuovo, o c’è più di un killer in libertà? E perché ogni singolo indizio sembra puntare in direzione della giornalista Heloise Kaldan?

Un noir intenso, duro, “sporco e cattivo”, particolarmente adatto ai fan di autori come Stieg Larsson e Jo Nesbo, o di serie tv come “Law & Order: Special Victims Unit”.



Continua a leggere

I 10 libri gialli e thriller più interessanti in uscita dal 4 al 10 luglio 2022

Prima di partire per le vacanze, le case editrici italiane si preparano a sfornare una bella carrellata di libri gialli e thriller da divorare nel corso di questi primi (e caldissimi) giorni di luglio!

I titoli che hanno calamitato la mia attenzione sono soprattutto tre: “Il caso Agatha Christie”, “Eroina” e “Donna che ascolta”.

Considerando la pila di letture “arretrate” che mi aspetta a casa, qualcosa mi dice che non riuscirò a leggerli prima della fine dell’estate…

Ma, d’altro canto, una ragazza avrà pure il diritto di sognare, giusto?! 😀


Il caso Agatha Christiedi Nina de Gramont

il caso agatha christie - libri gialli in uscita dal 4 al 10 luglio

Neri Pozza porta in Italia questo promettente giallo storico di Nina de Gramont, autrice americana di mistery e romanzi YA. La trama ruota attorno a uno dei più controversi e affascinanti misteri della storia della letteratura: la scomparsa di Agatha Christie, nel 1926. La celebre scrittrice svanì, apparentemente nel nulla, subito dopo che suo marito, il colonnello Archibald Christie, le annunciò la sua intenzione di divorziare per sposare la sua amante, una certa Nan O’Dea.

Ed è proprio Nan la protagonista del romanzo della de Gramont: una ragazza irlandese incredibilmente scaltra e ambiziosa, che a poco a poco riuscì a insinuarsi nella vita dei Christie, condividendone ricchezze e privilegi… dapprima, stringendo amicizia con entrambi. In un secondo momento, seducendo il marito di Agatha e cercando addirittura di sostituirsi a lei. Ma in che modo si legano questi eventi alla scomparsa dell’autrice di “Poirot a Styles Court”? E perché perfino Miss O’Dea sembra terribilmente in ansia, al pensiero dell’assenza improvvisa della sua rivale?


Continua a leggere

“L’Assistente di Volo” (recensione): la seconda stagione della spy story che rovescia tutte le carte in tavola

assistente di volo - recensione - banner stagione 2

Nel 2021, la prima stagione de “L’Assistente di Volo: The Flight Attendant” era riuscita a stupirci, regalandoci otto episodi avvincenti, adrenalinici e ricchi di emozioni. Quest’anno, la serie è tornata sui nostri schermi, in forma smagliante e pronta per il bis!

Per quanto mi riguarda, la spy story con Kaley Cuoco si è confermata una delle sorprese più gradite ed elettrizzanti delle ultime annate televisive.

Non nego di aver temuto, per questo show, una sorta di parabola discendente in stile “Killing Eve”: un tristissimo scivolone dalle stelle alla stalle!

Dopotutto, le due serie hanno in comune parecchie cose: non da ultimo, il fatto di essere state ispirate da libri mediocri, l’originalità del punto di vista femminile e il taglio tragico-comico della narrazione.

Fortunatamente, però, in questo caso lo sceneggiatore originario Steve Yockey e il suo team di collaudati autori sono riusciti a tenersi strette le redini del progetto, e ad approfittare dell’occasione per lavorare in maniera magistrale sul personaggio di Cassie!

Il risultato? Una seconda stagione pienamente all’altezza delle sue premesse, entusiasmante, commovente e ricca di colpi di scena al cardiopalma


La trama

Dopo essersi ritrovata al centro di un intrigo internazionale ed essere sopravvissuta per raccontarlo, Cassie (Kaley Cuoco) ha deciso ufficialmente di voltare pagina.

Perciò, per lei niente più notti brave nei rumorosi locali delle principali capitali del mondo. Niente più scappatelle. Niente più guai.

Al loro posto, una nuova città, un nuovo fidanzato, una nuova vita… e, soprattutto, un’assidua frequentazione delle riunioni dell’Alcolisti Anonimi di Los Angeles.

Tuttavia, Cassie ha scelto di non rinunciare al proprio ruolo di “collaboratrice civile” della CIA. Così, fra un volo e l’altro previsto dalla compagnia, la donna continua a pedinare sospettati, scambiare buste equivoche e consegnare importanti messaggi per conto dei servizi segreti.

Ed è proprio nel corso di una di queste pericolose missioni che la nostra eroina assiste a un terribile omicidio.

La prima sospettata?

Una misteriosa bionda che, guarda caso, le somiglia in maniera inquietante… e che sembra determinata a incastrare Cassie a qualsiasi costo!

Riuscirà la nostra assistente di volo a scagionarsi dalle accuse o, stavolta, nessuno sarà disposto a credere alle sue pretese di sanità mentale?

Ma soprattutto…

Quanto tempo impiegherà il complotto per scaraventare la sua nuova vita in pasto al caos?

Continua a leggere

“Una Donna Promettente”: la sottile arte di giocare con le convenzioni di un genere, per costruire una trama rivoluzionaria

una donna promettente - analisi - temi - trama - significato

Abbiamo parlato della STRUTTURA IN TRE ATTI, del metodo SAVE THE CAT! e di alcune semplici strategie che ti permetteranno di cominciare a sviluppare una trama accattivante per il tuo romanzo, a partire dalla tua idea originale.

Adesso è arrivato il momento di analizzare un esempio nel dettaglio e scoprire in che modo gli elementi di cui abbiamo parlato possono (e dovrebbero) interagire durante il processo di costruzione della trama, allo scopo di dar vita a un‘ alchimia potentissima.

Nel piccolo schema che stai per leggere, analizzeremo quindi la struttura dello splendido film “Una Donna Promettente”. Un lungometraggio che, nel 2021, ha fruttato alla talentuosa sceneggiatrice e regista Emerald Fennell il prestigioso Premio Oscar per la Migliore Sceneggiatura Originale.

Da un certo punto di vista, mi sarebbe piaciuto usare un romanzo a mo’ di esempio. Ma temo che sarebbe stata una scelta poco pratica: in effetti, prima di continuare a leggere l’articolo, vorrei che tu guardassi il film, in modo tale da riuscire a seguire i vari “passaggi” della trama senza problemi.

Se non l’hai ancora visto, invece, fermati qui e corri a recuperarlo spoiler di ogni tipo incombono all’orizzonte, e io non intendo correre il rischio di guastarti il finale! 😉

Continua a leggere

“Spero Tu Stia Ascoltando”: la recensione del mistery queer di Tom Ryan

spero tu stia ascoltando - recensione - tom ryan - Fanucci
I Hope You’re Listening – Fazi

Spero tu stia ascoltando” è un libro thriller per ragazzi firmato dall’autore americano Tom Ryan.

Scorrevole e incalzante, il romanzo fornisce un’alternativa in chiave leggera a titoli come “Far From You” di Tess Sharpe e “Sadie” di Courtney Summers.

Se per te le crime stories e i gialli sono una grande passione, dubito che l’intreccio e i colpi di scena di questo thriller riusciranno a stupirti in modo particolare.

Ma se ami gli YA, e sei alla ricerca di un’emozionante e scorrevole lettura da spiaggia, bè… congratulazioni: hai appena trovato il titolo che fa per te! 🙂

Continua a leggere

“Brava ragazza, cattiva ragazza”: la recensione del libro thriller di Micheal Robotham

brava ragazza cattiva ragazza recensione
Good Girl, Bad GirlFazi

In “Brava Ragazza, Cattiva Ragazza”, primo volume delle adrenaliniche avventure di Cyrus Heaven e Evie Cormac, l’autore australiano Michael Robotham affronta molte tematiche “dure”: trauma, violenza domestica, pedofilia, perversioni sessuali…

Attraverso una travolgente narrazione in prima persona, il romanzo scaraventa il lettore all’interno di una spirale di sospetti, depistaggi e paranoia.

Eppure sullo sfondo aleggia, effimera e spasmodica, un’unica missione: la ricerca della Verità.

Ma che cosa vuol dire, esattamente, questa parola? E in che modo scoprirla potrà aiutare i sopravvissuti a uscire dall’oscurità?

La trama di “Brava Ragazza, Cattiva Ragazza”, superba ed efferata, racchiude in sé una sorta di doppia natura, ponendosi da qualche parte a metà strada fra il thriller psicologico e la crime story.

Ma, in realtà, il romanzo di Robotham eccelle non tanto nella costruzione dell’enigma in sé per sé, quanto in quella di una coppia di protagonisti empatici e straordinariamente sfaccettati…

Continua a leggere