“Cenerentola: la vera storia della Fata Madrina”: Dark Abyss porta in Italia il retelling di Carolyn Turgeon

cenerentola vera storia fata madrina - carolyn turgeon - dark abyss edizioni

Cenerentola: la vera storia della Fata Madrina”: sarà questo il titolo italiano di “Godmother”, il secondo romanzo dell’autrice americana Carolyn Turgeon.

Un retelling estremamente particolare che, a giudicare da molte recensioni americane, potrebbe essere in grado di offrirci un’esperienza di lettura sorprendentemente profonda.


“Cenerentola – La vera storia della Fata Madrina”: la trama

Lil è un’anziana signora che trascorre le sue giornate riponendo libri sugli scaffali di una piccola libreria di Manhattan e le sue notti a casa, in un piccolo appartamento solitario.

Ma Lil ha un segreto.

La donna nasconde un paio di ali bianche e piumate ripiegate dietro la schiena, l’unico indizio in grado di svelare la sua vera identità: Lil è la Fata Madrina di Cenerentola, la persona che avrebbe dovuto permettere all’eroina di andare al ballo e incontrare il suo Principe Azzurro.

Eppure, in quella notte ordita dal destino, qualcosa è andato terribilmente –  e magnificamente – storto. Per la prima volta, infatti, Lil si è concessa l’impensabile: innamorarsi del principe, e andare lei stessa al ballo al posto di Cenerentola.

A causa del suo imperdonabile errore, Lil è stata esiliata e costretta a vivere in mezzo agli umani, lontana dalle sue sorelle fate e dal loro magico mondo segreto.

Ma quando, un giorno, Lil incontra Veronica – una giovane bellezza dell’East Village con una passione per il vintage e una certa tendenza a innamorarsi degli uomini sbagliati – improvvisamente l’ex Fata Madrina si rende conto di avere per le mani una preziosa opportunità di redenzione.

Perché, se riuscirà a trovare l’anima gemella di Veronica, forse stavolta Lil riuscirà a riparare ai suoi vecchi torti, e potrà finalmente tornare a casa


Parola di Cherie Priest

Hai mai sentito parlare di Cherie Priest, l’autrice del romanzo urban fantasy “Ladra di Sangue”?

La scrittrice ha pubblicato una recensione di “Cenerentola: la vera storia della Fata Madrina” che è riuscita a colpirmi in modo particolare:

«Non lasciatevi ingannare dai colori allegri e dall’eccentrico design di “Godmother”, il secondo romanzo della beniamina della critica Carolyn Turgeon (“Rain Village”).

Sebbene la premessa sia leggera e terribilmente dolce, il romanzo in sé è una storia triste in maniera devastante, narrata con bellezza e serietà; il tutto è, al tempo stesso, pieno di urgenza e stranamente languido.

Una fiaba nel senso più vecchio e nuovo del termine — cupa fino al midollo, ma postmoderna e abbastanza fresca da riuscire a toccare un pubblico moderno

Cherie Priest

La Priest prosegue spiegando che “Cenerentola: la vera storia della Fata Madrina” riesce a sfiorare temi molto impegnativi.

Ad esempio, a un certo punto Lil comincia seriamente a sospettare di essere affetta da demenza senile

Senza contare il fatto che, secondo lei, lo stile lirico di Carolyn Turgeon, combinato alla sua formidabile capacità di sviluppare dei fenomenali archi del personaggio, basta a trasformare questo romanzo in un appuntamento imperdibile.


Chi è Carolyn Turgeon?

Il suo primo libro, “Rain Village”, è uscito nel 2006.

Basta dare un’occhiata alla trama per rendersi conto che la Turgeon non è un’autrice abituata ad andarci giù leggera: la trama verte sulla storia della vita di una ragazza che, a seguito dei ripetuti abusi sessuali subiti dal padre, decide di scappare dalla sua città natale e diventare la trapezista di un circo.

“Cenerentola: la vera storia della Fata Madrina” è stato il suo primo retelling.

Nel 2011, è stato invece il turno di “Mermaid”: fra le sua pagine, due principesse, un’umana e una sirena, restano invischiate nel salvataggio di un principe. Entrambe le donne saranno costrette a compiere terribili sacrifici e metamorfosi per garantire la pace ai propri regni.

Il plot di “The Next Full Moon” (2012) è stato ispirato dalla leggenda delle “Fanciulle Cigno”, presente, in una forma o nell’altra, in quasi tutte le culture del mondo.

Mentre il libro più recente è “The Fairest of Them All”, un retelling che mescola elementi tratti da due diversi racconti popolari, chiedendosi cosa sarebbe successo se Raperonzolo fosse stata, incidentalmente, anche la terribile matrigna di Biancaneve.


Quando esce “Godmother/Cenerentola: la vera storia della Fata Madrina” in Italia?

L’uscita italiana del libro di Carolyn Turgeon dovrebbe essere prevista per il 21 dicembre 2022 (come sempre, vi invito a tenere in conto eventuali slittamenti dell’ultima ora).

Sul sito della Dark Abyss, è già disponibile una scheda del romanzo con tutte le informazioni del caso.

Sembra che il romanzo sarà disponibile sia in formato cartaceo, che in ebook. È già preordinabile su Amazon e presso tutti i maggiori store online.


Cosa ne pensi? Leggerai “Cenerentola: la vera storia della Fata Madrina”?

Avevi mai sentito parlare della casa editrice Dark Abyss o dei retelling di Carolyn Turgeon ? 🙂


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.