“Dragonlance: I Draghi dell’Inganno”: Fanucci annuncia il nuovo libro di Tracy Hickman e Margaret Weis


draghi dell'inganno - margaret weis - tracy hickman - dragonlance

Il nuovo romanzo della saga “Dragonlance” uscirà presto anche in Italia: la casa editrice Fanucci ha acquistato i diritti di pubblicazione de “I Draghi dell’Inganno”!

L’editore italiano si prepara a portare in libreria l’attesissima opera di Tracy Hickman e Margaret Weis  nel corso dell’autunno 2022.

Questa nuova avventura ambientata a Krynn segnerà l’inizio di una trilogia chiamata “Dragonlance: Destinies”.

A quanto pare, “I Draghi dell’Inganno” vedrà tornare in scena diversi personaggi amati dai fan di lunga data.

Ma, per citare le parole dello stesso Hickman, segnerà soprattutto il debutto di una nuova eroina nel mondo classico di Dragolance.


“I Draghi dell’Inganno”: la trama

Destina Rosethorn—come implica il suo nome— si è sempre considerata una figlia prediletta del destino.

Ma quando suo padre muore nella Guerra della Lancia, il suo mondo attentamente costruito si infrange in un milione di pezzi.

Destina non perde soltanto il suo amato padre, ma anche l’eredità che lui intendeva lasciarle: un fidanzato ricco, il dominio sulle terre di famiglia e sul loro castello.

Adesso che non le rimangono altro che il suo acume e la sua determinazione a supportarla, Destina decide di mettere in moto un piano molto audace: assicurarsi un artefatto di cui ha letto in uno dei libri di suo padre, tornare indietro nel tempo e prevenire la morte del genitore.

L’ultimo custode conosciuto del congegno era uno degli Eroi della Lancia: un kender dallo spirito libero di nome Tasselhoff Burrfoot.

Ma quando Destina arriva a Solace – dimora non soltanto di Tas, ma anche degli eroi Caramon e Tika Majere— mette in moto una catena di eventi più letali di quanto avrebbe potuto anticipare: una che potrebbe benissimo alterare non soltanto la sua storia personale, ma anche il fato del mondo intero, permettendo a un male un tempo sconfitto di riguadagnare l’ascendente perduto!


I libri di Dragonlance

Prima di poter dare alle stampe “I Draghi dell’Inganno”, Tracy Hickman e Margaret Weis sono stati costretti a risolvere una controversia legale con la compagnia Wizard of the Coast, che ha sempre detenuto i diritti della serie “Dragonlance”.

I due autori hanno citato in giudizio la Wizard a causa di un’inadempienza contrattuale, una violazione che li ha portato a chiedere un indennizzo di ben 10 milioni di dollari.

Secondo Hickman, la conclusione di questa causa si è rivelata “estremamente soddisfacente” per la sua parte. Anche perché è riuscita finalmente a “sbloccare” la pubblicazione di “Dragons of Deceit”, il primo romanzo di “Dragolance” firmato dalla premiata coppia di scrittori da più di una decade!

Ma, naturalmente, la serie nel frattempo è andata avanti anche senza di loro: se provassimo a organizzare in un elenco tutte i romanzi del ciclo, includendo quelli commissionati ad autori come Richard A Knaak, Tonya R Carter, Michael Williams, Douglas Niles ecc., otterremo un listone di oltre 100 titoli!


Dragonlance: l’ordine di lettura

Non tutti i romanzi della serie “Dragonlance” sono stati tradotti nella nostra lingua.

Tuttavia, il lettore italiano può tranquillamente recuperare tutti i capisaldi del ciclo, in modo particolare quelli scritti dalla magica coppia di “creatori” Weis e Hickman.

  • Le Cronache di Dragonlance:

1. I draghi del crepuscolo d’autunno

2. I draghi della notte d’inverno

3. I draghi dell’alba di primavera

  • Le Leggende di Dragonlance

1. Il destino dei gemelli

2. La guerra dei gemelli

3. La sfida dei gemelli

  • La Guerra del Caos

1. La seconda generazione

2. I draghi dell’estate di fuoco

  • La Guerra delle Anime

1. I draghi del sole morente

2. I draghi della stella perduta


Ma quindi, devo davvero recuperare tutta questa roba, prima di leggere “I Draghi dell’Inganno”?

Assolutamente no.

Il nuovo volume conterrà sicuramente qualche accenno agli eventi del passato, ed è assodato che vecchie glorie del calibro di Tasselhoff Burrfoot, Caramon e Tika Majere torneranno a fare la loro comparsa.

Ma la storia sarà originale al 100%, e metterà in conto l’entrata in scena di una protagonista mai apparsa.

« Weis and Hickman intrecciano un racconto che riuscirà a intrigare tanto i nuovi lettori quanto i fan di vecchia data. Ci sono un mix di personaggi vecchi e nuovi e un arco narrativo generale che si appoggia a una mitologia già consolidata, ma riesce comunque a essere un buon punto di partenza per i nuovi lettori. Tutti gli elementi storici importanti vengono forniti attraverso il libro, eppure in qualche gli autori riescono a evitare di ricorrere agli odiati infodump. I nuovi lettori saranno quindi in grado di seguire la trama senza rischiare di confondersi, anche se ci sono cose che i vecchi fan saranno sicuramente in grado di apprezzare di più.»

Grimdark Magazine

Quando esce in Italia il nuovo volume di “Dragonlance” (2022)?

“I Draghi dell’Inganno”, traduzione italiana di “Dragons of Deceit”, sarà disponibile nella nostra lingua a partire da novembre 2022.

La Fanucci ha già diramato un annuncio ufficiale attraverso i suoi canali social.


Cosa ne pensi della serie “Dragonlance”?

Leggerai “I Draghi dell’Inganno”? 🙂


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.